Che cosa è il tutore spalla?

Ci sono diversi tipi di tutori di spalla che hanno il compito di stabilizzare l'articolazione durante i movimenti o l'attività sportiva, o di bloccarla per permettere il recupero funzionale della stessa a seguito di eventi traumatici o post operatori.

 

Il tutore spalla morbido

Il tutore spalla morbido sostiene l'articolazione. Apporta compressione sulla spalla e consente una regolazione ottimale del sostegno grazie alla sua fascia elastica di chiusura che tirerà sulla spalla per posizionarla nel modo corretto. L’articolazione è sostenuta più efficacemente per praticare sport e il tutore permette comunque una buona libertà libertà di movimento.

 

Supporti per spalla

Questo tipo di tutore è caratterizzato dalla presenza di un cuscino che ha seconda del lato in cui viene posizionato fornisce diversi gradi di abduzione e rotazione. oltre al cuscino è composto da cinghie regolabili e da un reggibraccio. Viene utilizzato principalmente in fase post operatoria, dopo interventi sulla cuffia dei rotatori, sutura del cercine glenodeo o riparazione di tessuti molli. Possiamo trovarli con abduzione a 10°, 15°, 20°, 45°, 60° 70° e rotazione a 15° o 30°.

 

Immobilizzatore per braccio e spalla

Tutore caratterizzato da una tasca di sostegno per il braccio e una fascia che ha lo scopo di immobilizzare la spalla nella posizione corretta.

Utilizzato quando c'è la necessità di bloccare l'arto in seguito a fratture, lussazioni, sublussazioni, distorsioni e trattamenti post operatori

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Sanitaria Ortopedia Carozza - Via Mirabella Eclano 24, 00132 Roma - Partita IVA: 08786681000